Se sei un'azienda e desideri farmi conoscere i tuoi prodotti per poterli testare e recensire nel mio blog e darti maggiore visibilità sul web CONTATTAMI QUI rossi.ela@hotmail.it

sabato 16 marzo 2013

Bucatini all'Amatriciana...



Ciao  a tutti!!!!! ...Vi andrebbero quattro, vabbé, facciamo otto, spaghetti (o bucatini) all’amatriciana?
La vera ricetta degli spaghetti all’amatriciana non è romana, ma è originaria di Amatrice (una piccola cittadina laziale al confine con l’Abruzzo), ma col tempo è stata acquisita dalla cucina romanesca che, infatti, ne ha sostituito uno degli ingredienti base (gli spaghetti, appunto) con i bucatini.  In passato la ricetta era un pasto povero dei pastori ed era in bianco, solamente spaghetti, guanciale e pecorino e null'altro. 

Procuratevi gli ingredienti giusti e seguite il procedimento facile e veloce per uno dei piatti più gustosi e saporiti della tradizione culinaria italiana e di Roma.

Ingredienti: 

 500 gr. di bucatini 
 400 g. di polpa di pomodoro a pezzettoni
 200 gr. di guanciale di maiale 
 1/5 cipolla
 2 cucchiai di olio d'oliva 
 75 gr. di pecorino romano
sale q.b. a piacere si puo' aggiungere anche un pizzico di peperoncino








Procedimento: 

Pulite la cipolla e tagliate   il guanciale a dadini o listarelle e metteteli in una padella a fate soffriggere con l'olio..










quando la cipolla e il guanciale sono dorati aggiungete il pomodoro..












Aggiustate di sale, coprite con un coperchio , portare ad ebbollizione il sugo e cuocere a fuoco moderato per 15 minuti ca.






























 Nel frattempo fate cuocere i bucatini....
Scolate la pasta, conditela con il sugo, una bella spolverata di pecorino romano grattuggiato e buon appetito....

E questa è la poesia di Aldo Fabrizi, che mi ha ispirato:

L'amatriciana mia (di Aldo fabrizi)

Soffriggete in padella staggionata,
cipolla, ojo, zenzero infocato,
mezz'etto de guanciale affumicato
e mezzo de pancetta arrotolata.

Ar punto che 'sta robba e' rosolata,
schizzatela d'aceto profumato
e a fiamma viva, quanno e' svaporato,
mettete la conserva concentrata.

Appresso er dado, che je' da' sapore,
li pommidori freschi San Marzano,
co' un ciuffo de basilico pe' odore.

E ammalapena er sugo fa l'occhietti,
assieme a pecorino e parmigiano,
conditece de prescia li spaghetti
.





4 commenti:

  1. ma sai che era da un po' che volevo farla? ma mi è sempre sfuggito di cercare la ricetta :) cade a fagiuolo!
    (ho appena organizzato un giveaway, se ti va di partecipare ecco il link: http://makeupedint.blogspot.it/2013/03/primo-vero-e-proprio-giveaway-di-make.html)

    RispondiElimina
  2. che bontààààààà!!! penso che al mondo poche cose siano buone come la pasta all'amatriciana!!

    RispondiElimina